Zero Waste Day, si terrà a Napoli dal 18 al 21 febbraio

ZWIA Si terrà a Napoli dal 18 al 21 febbraio il quinto incontro internazionale Zero Waste Day, ospitato per la prima volta nella città partenopea e voluto dai comitati cittadini di Rifiuti zero Campania a cui prendono parte anche il meetup Beppe Grillo Napoli e Chiaiano discarica.

Insomma un appuntamento internazionale che vedrà la presenza dei migliori esperti in campo per la gestione dei rifiuti che da Napoli lanceranno il loro appello: incentivare la raccolta differenziata, non avviare l'inceneritore di Acerra e portare la città e la Regione verso i rifiuti zero.

La sfida è possibile e gli esperti interpellati porteranno le esperienze di diverse città che sono riuscite ad arrivare ad una raccolta differenziata e al recupero dei materiali vicina al 100% (come ad esempio accade già a Capannori) rendendo nuovamente così materie prime quelli che erano scarti e rifiuti.

Scrivono i comitati:

Una grande occasione per un confronto sullo stato del Movimento Rifiuti Zero mondiale, sulle buone pratiche e le proposte alternative dal basso, sulle lotte contro l’ incenerimento e l’ attuale ciclo economico dei rifiuti, la distruzione di beni fondamentali : materiali e fonti energetiche non riproducibili; contro la combustione e per la difesa dei beni comuni collettivi e della biodiversità.
Per le comunità resistenti, per l’ insieme dei comitati, per le migliaia di attiviste e attivisti delle diverse regioni italiane, si tratta di un importante crocevia per il rilancio della battaglia per rifiuti zero, per il no all’ incenerimento, contro le nocività e la “pandemia silenziosa”, contro la mercificazione dei beni e dei servizi locali, per la difesa della salute e dei territori.

Via | Comunicato stampa

  • shares
  • Mail