Finisce l'era Soru in Sardegna. Ed ora che ne sarà del Piano Paesaggistico Regionale?

Bandiera Regione SardegnaRenato Soru non è più il presidente della Regione Sardegna e, con la sua uscita di scena, si apre un punto interrogativo sul futuro di quello che in tante parti del mondo è considerato come importante esempio di sostenibilità ambientale: parliamo ovviamente del Piano Paesaggistico Regionale e della sua legge croce e delizia, ovvero la Legge Salvacoste.

Nella giornata di ieri si è infatti conclusa la tornata elettorale che ha decretato la vittoria del candidato di centrodestra Ugo Capellacci con il 51,8% dei voti contro il 42,9% del candidato uscente del centrosinistra, appunto Renato Soru. Al di là degli inevitabili trionfalismi dei vincitori e delle facce rabbuiate degli sconfitti, si apre ora il punto interrogativo sul futuro della salvaguardia ambientale in Sardegna.

Il Piano Paesaggistico Regionale (PPR), di cui Ecoblog ha riportato in passato notizia, stando alle promesse elettorali del nuovo governatore Capellacci, verrà infatti modificato. Ma in che modo? Molti temono un ritorno ad una cementificazione selvaggia lungo le coste dell'isola, mentre alcuni credono si tratti solamente di un ridimensionamento del PPR senza la perdita sostanziale dei principi base.

Ciò che al momento appare certo è che l'isola tornerà probabilmente ad essere appetibile agli imprenditori immobiliari che per anni hanno costruito selvaggiamente, spesso con accordi sottobanco con i sindaci delle diverse amministrazioni locali. Riuscirà il nuovo presidente a coniugare sviluppo economico e rispetto per l'ambiente?

Uno dei principali capi d'accusa mossi nei confronti di Soru è soprattutto quello legato alla sua incapacità (o presunta tale) di non essere stato capace di coniugare il primo aspetto con il secondo. Stiamo a vedere quali saranno gli sviluppi futuri, nella speranza naturalmente che la Sardegna rimanga esempio di rispetto ambientale nel mondo e non diventi nuovamente vittima di fantasmi del passato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: