Studiano i bombi per arrestare assassini

Bombi studiati per prendere assassini Alla Queen Mary University di Londra hanno iniziato a studiare la geometria degli spostamenti dei bombi, per creare modelli utili alla polizia nel trovare i nascondigli dei criminali seriali. Il biologo Nigel Raine afferma:

I bombi hanno un comportamento simile a quello dei criminali, per lo meno quando si tratta di nascondere il luogo della propria abitazione. I bombi non volano mai sui fiori che si trovano nelle immediate vicinanze del loro nido. Vanno invece in aree che si trovano al di là di una zona cuscinetto, in modo da non condurre eventuali nemici sulle tracce di ‘casa’. Allo stesso modo si comporta la maggior parte dei criminali.

Così gli studiosi, avendo poi identificato le posizioni dei nidi, stanno provando a traslare questo comportamento, per la costruzione di modelli che aiutino a scovare le tane degli orchi.

Via | Crimeblog
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: