Germania: l'illuminazione pubblica è a richiesta (ma conviene?)

cellulari per accendere luci nelle strade pubbliche Mi è arrivato un comunicato stampa che pubblicizza un servizio chiamato Dial4light. In pratica, dice il comunicato, si può avere un servizio di domotica, rivolto ad amministrazioni pubbliche e private e usato dai cittadini che serve ad accendere e spegnere le lampade che illuminano le strade (ma anche una chiesa o un campo di calcio) attraverso una telefonata da cellulare. Il servizio costa 3,5 euro ogni 15 minuti.

E come esempio di gestione dell'illuminazione pubblica attraverso la chiamata dal cellulare si cita la piccola cittadina di Morgenröthe-Rautenkranz abitata da 900 anime; a Döblitz, 189 anime, è stato uno dei cittadini a realizzare il servizio che consente di accendere le lampade pubbliche per 15 minuti, usando appunto il cellulare; a Rahden, invece, si pagano 3,5 euro all'ora e due ore costano il doppio.

Il problema è che Dial4light usa un codice a 6 cifre, una sorta di password, che serve ad identificare la strada da illuminare e se uno non lo conosce si deve avvicinare, al buio, ad un palo della luce, spento, trovarlo e richiedere alla voce automatica il servizio di accensione. E se non riconosce il codice a 6 cifre? Dicono nelle FAQ di digitare il numero sulla tastiera del cellulare.

Via | Comunicato stampa
Foto | Comunicato stampa

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: