Coltivare un orto o un giardino allunga la vita

coltivare orti allunga la vita Impegnarsi nella coltivazione di un orto o di un giardino almeno 3 ore a settimana fa bene, molto bene, tanto da allungare la vita. Alla bella scoperta sono giunti i ricercatori dell'Università di Uppsala che hanno pubblicato i risultati dello studio, iniziato nel 1970, intitolato Total mortality after changes in leisure time physical activity in 50 year old men: 35 year follow-up of population based cohort, durato 35 anni, sul British Medical Journal di marzo.

Lo studio è stato condotto su 2205 maschi 50enni divisi in 4 categorie: dai sedentari, ai moderatamente sedentari, a chi era impegnato in una attività fisica moderata per almeno 3 ore a settimana come fare del giardinaggio o chi era uno sportivo quasi professionista.

Dopo un periodo di 10 anni si è osservato che la mortalità per chi era impegnato in un attività come il giardinaggio si è ridotta rispetto a chi conduceva un attività sedentaria. I primi benefici si erano notati già dopo cinque anni dall'inizio dello studio.

Spiega Coldiretti:
Quasi quattro italiani su dieci (37%) secondo dati Istat, dedicano parte del tempo libero al giardinaggio e alla cura dell'orto e che proprio in questi giorni, con l'arrivo della primavera, stanno iniziando i lavori preparatori in giardino o su balconi e terrazzi. Un hobby che in Italia coinvolge allo stesso modo maschi e femmine e che piace ai giovani considerato che è praticato da piu' di uno su quattro di quelli con età compresa tra i 25 e i 34 anni, anche se l'interesse aumenta con l'età e raggiunge quasi la metà degli over 65. A livello territoriale il fenomeno è molto diffuso al nord come in Veneto, Valle d'Aosta, e Friuli Venezia Giulia dove interessa oltre il 50 per cento della popolazione e meno nel mezzogiorno dove si scende su valori inferiori al 25 per cento.

Via | Coldiretti
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail