Formicoso: una discarica in mezzo alle pale eoliche

La zona dove sorgerà la discarica del formicoso C'è qualcosa di anomalo nella vicenda della discarica del Formicoso, comune di Andretta, in zona Pero Spaccone (la cui estensione è di circa 2.3 Kmq) in provincia di Avellino, i cui lavori partiranno a giugno per consegnarla ad ottobre e sorgerà nel bel mezzo di un impianto eolico con una densità media di 7 generatori per Kmq.

La storia me la sono fatta spiegare per bene da Franco Arminio del Comitato provvisorio che si batte da anni per evitare che ad Andretta sia costruita questa discarica che accoglierà i rifiuti che non saranno bruciati nell'inceneritore di Acerra e che sorge a 950 mt sul livello del mare, nel mezzo di un impianto eolico e dove tre km più sotto c'è il lago di Conza con la diga e con l'acqua potabile.

Scrive su Comitato Provvisorio Egidio Miele Professore ordinario di Farmacologia alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Sassari:

Le naturali “destinazione d’uso” di Pero Spaccone, cioè sfruttamento dell’energia eolica per produrre energia elettrica pulita e produzione di grano oggi tanto prezioso, nonché il fatto di sovrastare l’oasi WWF del lago di Conza, non sono a quanto pare da considerare come controindicazioni, ma piuttosto fattori preferenziali per l’impianto di una megadiscarica per rifiuti industriali e tossici!


Tra l'altro a gennaio la Regione Campania ha iniziato gli espropri di terreno per ampliare il parco eolico. Fino al 2 marzo sembrava che fosse smentita la sua costruzione ma un ping pong di rimpalli di responsabilità ha gettato nello sconforto i cittadini.

Dice Arminio nel comunicato stampa che mi ha inviato oggi:

Fin qui la struttura tecnica ha proceduto a tutti gli atti propedeutici alla realizzazione della discarica di Andretta senza alcun intoppo da parte della politica. I lavori sono stati rallentati solo dal maltempo. Ieri sul Formicoso c'erano ben due squadre di tecnici al lavoro. Perché i parlamentari irpini non propongono nella zona dell discarica una struttura che dia lavoro, ma che sia legata all'ulteriore sviluppo delle energie alternative? Crediamo che farebbero un buon servizio non solo alle popolazioni del Formicoso ma all'Italia intera. Nessuno si illuda di prenderci per stanchezza e rassegnazione: chiediamo a tutti i partiti impegni precisi contro la discarica.

Via | Comunicato stampa
Foto |comunità provvisoria

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: