Cile, morti 1300 pinguini. Sconosciute le cause

I pinguini morti, appartenenti alla specie magellano, ne sono stati contati 1300, sono stati trovati sulla spiaggia di Queule, in Araucanía, proprio al confine con la Región de Los Ríos. Tempo fa denunciavamo il fatto che questi animali sono a rischio estinzione.

Alcuni dei corpi sono stati inviati agli studiosi delle Università Austral de Valdivia e alla Católica de Temuco. Per Bernardo Prado direttore regionale del Servicio nacional de Pesca:

Un certo numero di fattori esterni potrebbero avere influenzato la morte dei pinguini. Potrebbe essere la mancanza di cibo, l'anossia o qualche elemento chimico. Ma attendiamo le analisi degli esperti.

Prado eslude che un numero così elevato di pinguini sia morto a causa dei pescatori e delle reti da pesca. Esclude questa probabilità anche Roberto Schlatter docente presso l'Istituto di Zoologia della Università Austral che ha detto che non crede ad una responsabilità diretta dell'uomo ma piuttosto ad una tossicità delle acque marine.

Via | latercera

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: