Lentamente, arrivano le bio lumache

lumachina Due signore piemontesi coltivano biologicamente insalate, cavoli e girasoli per lasciare che le loro lumache se ne cibino. Vivono in una valle in provincia di Verbania e hanno scommesso sulla qualità delle loro produzioni.

L'allevamento di lumache è un settore in forte espansione, ma sono pochissimi quelli che producono biologicamente. Dopotutto l'escargot è un piatto da ristorante di lusso dove le differenze di prezzo tra biologico e non biologico dovrebbero essere insignificanti rispetto ai costi di preparazione, quindi mi stupisce che non si punti di più sulla qualità.

A me le lumache stanno molto simpatiche (non a caso il mio nik è lumachina) e si, vi vedo a sghignazzare pensando a quanto comuni e poco esotiche siano le chiocciole (gasteropodi polmonati, se proprio vogliamo essere precisi) ma non ci posso far nulla: le lumachine mi affascinano perchè sono bellissime e passionali ...pensate che quando sono in amore si pugnalano a vicenda.

» allevatrici di biolumache: www.lalumaga.com

» colture tradizionali non bio: Istituto internazionale di elicicoltura

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: