Lavoro verde, tutti i settori che possono creare nuova occupazione

green job lavoro verde

Nonostante la crisi, sembra che il settore verde sia l'unico in crescita, l'unico con bilanci in positivo e l'unica risorsa che può dare lavoro e impiegare chi il lavoro l'ha perso. Tenendo presente che gli investimenti in energie alternative, la ricerca di materiali sostenibili, l'attenzione del mondo verso pratiche ecologiche sono piuttosto giovani rispetto agli altri settori, allora sì, possiamo dire che il settore è in crescita, e non disperare.

Più aumenta la consapevolezza delle necessità di trovare fonti di energia alternative, più aumentano gli investimenti in tecnologie e strutture per lo sviluppo sostenibile, più aumentano gli investimenti nel settore energetico, più crescono i posti di lavoro. Dallo State of the World 2009: "(...) si ritiene che il solare e l’eolico continueranno a espandersi rapidamente. Con stime di investimenti favorevoli, entro il 2030 il numero di posti di lavoro nell’eolico potrebbe raggiungere 2,1 milioni e per allora l’industria del solare fotovoltaico potrebbe impiegare 6,3 milioni di individui".

Altri settori che potrebbero creare nuovi posti di lavoro verde sono l'edilizia, qualora venissero adottati standard sostenibili e fosse necessario riconvertire gli edifici esistenti secondo le norme che limitano il danno all'ambiente e il settore dell'automobile, oggi fortemente in crisi, qualora virasse "verso sistemi di propulsione molto più efficienti e che non funzionino con combustibili fossili. Analogamente, l’ammodernamento dei motori a due tempi, altamente inquinanti e diffusissimi soprattutto in Asia, potrebbe creare molti posti di lavoro". Secondo la FAO, anche i progetti di riforestazione sono un'ottimo canale per limitare la disoccupazione.

Riuscite ad avere una visione altrettanto positiva del fatto che investimenti verdi possano contribuire a migliorare la salute del pianeta e anche la condizione occupazionale dell'uomo?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail