Sardegna: stanziati 113 milioni per rilanciare il Trenino Verde

Una delle occasioni più invitanti per immergersi nella natura incontaminata della Sardegna, come si vede in questo video, è sicuramente salire sulla linea del Trenino Verde delle Ferrovie della Sardegna, che attraversa la zona dell’Ogliastra, nell’est dell’isola.

Un sogno, quello di mostrare ai turisti anche le zone altrimenti quasi irraggiungibili dell’interno, che però nei suoi vent’anni di storia ha avuto sempre grandissimi problemi, tanto che si è spesso parlato di porre fine all’esperimento.

Vecchie le linee ferroviarie, obsolete le carrozze e le motrici, che lasciano a terra fino al 70% dei turisti che ci vorrebbero viaggiare, e tante voci politiche, anche trasversali, che sembravano remare contro il Trenino Verde.

Invece, nei giorni scorsi è arrivato il sostegno della Regione Sardegna, con l’assessorato ai Trasporti che si è impegnato a investire 113 milioni di euro, già stanziati dalla giunta precedente, in motrici efficienti, capaci di tirarsi dietro vagoni e carrozze che possano accogliere comodamente i turisti, consentendogli di guardare e scoprire paesaggi da sogno.

Chissà se questa è la volta buona per rilanciare, come è già stato fatto ad esempio in Corsica e in Svizzera, il progetto del turismo ferroviario sardo, che per Franco Murgia, vicepresidente della Provincia dell’Ogliastra:

E’ forse l’unica, vera iniziativa che collega mare e montagna, costa e zone interne e che potrebbe davvero riuscire a portare all’interno della Sardegna i turisti.

Via | L'Unione Sarda

  • shares
  • Mail