Ricavare acqua potabile dall’umidità dell’aria nel deserto

Che nel deserto vi sia terreno arido e non vi sia presenza di acqua è acclarato ma alcuni scienziati hanno trovato un modo per ricavare acqua potabile dalle particelle di umidità presenti nell’aria. Il sistema per trasformare l’umidità in acqua è basato su fonti di energia rinnovabili, tali da rendere il convertitore autonomo ed utilizzabile

Che nel deserto vi sia terreno arido e non vi sia presenza di acqua è acclarato ma alcuni scienziati hanno trovato un modo per ricavare acqua potabile dalle particelle di umidità presenti nell’aria.

Il sistema per trasformare l’umidità in acqua è basato su fonti di energia rinnovabili, tali da rendere il convertitore autonomo ed utilizzabile in mezzo al deserto o in regioni del mondo prive di infrastrutture basate sull’energia elettrica. Sviluppato dai ricercatori dell’istituto di Ingegneria e Biotecnologie IGB di Stuttgart, il sistema funziona attraverso una unità di assorbimento dell’umidità dell’aria che utilizza una sostanza igroscopica ed una unità di evaporazione grazie alla creazione del vuoto, e tutto il sistema è riscaldato ad energia solare.

Il sistema può essere sviluppato anche per installazioni particolari, come irrigazione delle piante per un hotel o per coprire il fabbisogno d’acqua potabile di un individuo.

Via | sciencedaily
Foto | Flickr

I Video di Ecoblog

Ultime notizie su Informazione

Notizie di attualita'

Tutto su Informazione →