Torino 2006, le prime olimpiadi all'idrogeno

Pannelli solari che producono idrogenoLe olimpiadi invernali di Torino 2006 saranno le prime olimpiadi all'idrogeno della storia. Verranno usati autobus e veicoli spinti da motori ad idrogeno, ma non solo. Il centro di accoglienza degli atleti del biathlon durante i giochi, e successivamente struttura polivalente per gli sportivi, sarà alimentato da un impianto ad idrogeno il quale verrà prodotto da pannelli solari fotovoltaici (in foto).



Nel dettaglio i pannelli fotovoltatici posizionati sul tetto dell’edificio, su una superficie di circa 180 mq ed una potenza di 25kW, produrranno idrogeno tramite elettrolisi dell’acqua, in una quantità tale da garantire alle fuel cell un’autonomia di 16 ore giornaliere. Si potrà così fornire energia pulita ad un’area specifica del palazzo, come l’ingresso ed il bar. Inoltre, quattro o più impianti mobili con fuel cell alimenteranno altrettanti punti informativi posti in zone centrali delle principali località olimpiche montane, ed a fine giochi le fuel cell verranno collocate a Cesana per rafforzare le potenzialità dell’impianto principale.



L'iniziativa si colloca in un progetto a lungo termine chiamato "Sistema Piemonte Idrogeno" che vuole portare la regione Piemonte come leader nella ricerca, formazione e uso di fonti rinnovabili, efficenza energetica e uso dell'idrogeno.



:: Link

» PianetaH2

» Enviroment Park

» Hydrogen System Laboratory

» Torino 2006 Sito Ufficiale

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: