Canada, la Shell vende benzina con bioetanolo da cellulosa ricavato da scarti di grano

Shell ha deciso di lanciare i biocarburanti e parte dal Canada dove nelle sue stazioni di servizio di Ottawa è in vendita dal 10 giugno benzina miscelata al 10% di biocarburante cellulosico ottenuto dagli scarti della lavorazione del grano. Il biocarburante è prodotto localmente dalla Iogen Energy Corporation, utilizzando avanzati processi di conversione. Iogen e


Shell ha deciso di lanciare i biocarburanti e parte dal Canada dove nelle sue stazioni di servizio di Ottawa è in vendita dal 10 giugno benzina miscelata al 10% di biocarburante cellulosico ottenuto dagli scarti della lavorazione del grano.

Il biocarburante è prodotto localmente dalla Iogen Energy Corporation, utilizzando avanzati processi di conversione. Iogen e Shell sono partner nello stabilimento, che ora produce 40.000 litri di carburante al mese.

L’etanolo cellulosico, è identico nelle prestazioni all’etanolo ma è in grado di offrire fino al 90% in meno di emissioni di CO2 rispetto alla benzina. Ha detto Graeme Sweeney Executive Vice President Future Fuels and CO2 della Shell:

Sono eccitato. Siamo arrivati alla produzione di etanolo dalla cellulosa e con ciò abbiamo dimostrato che un futuro è possibile anche se passerà un po’ di tempo prima che i clienti possano acquistare questo prodotto in tutte le stazioni di servizio della Shell. Stiamo lavorando con i governi per rendere questa produzione possibile su scala mondiale.

Per ora nessuno però ha fatto sapere se l’etanolo ottenuto dalla cellulosa costerà più o meno della tradizionale benzina.

Via | Mattgoesgreen, Shell
Foto |Kit-press by Shell

Ultime notizie su Carburanti

Carburanti ed ecologia: le alternativi al petrolio, i carburanti del futuro, i biocarburanti, il biodiesel, il colza ecc... per ridurre l'inquinamente e le emissioni. Ecoblog vi aiuta a capire.

Tutto su Carburanti →