Con Aiab vacanze in bioagriturismo

Vacanze in bioagriturismo con AIAB Ancora indecisi per le vacanze? Una buona idea per trascorrere qualche giorno di riposo arriva dall'AIAB che sta promuovendo la Rete dei Bioagriturismi, cioè aziende agricole che accanto alla produzione unita a attenzione per l'ambiente, risparmio energetico e qualità del cibo offrono l'accoglienza turistica.

I bioagriturismi sono 140 distribuiti in 18 regioni e Caterina Santori, responsabile del settore Promozione e servizi Aiab spiega:

I nostri bioagriturismi hanno una produzione bio al 100%. Le aziende organizzano visite guidate nei propri terreni, perché uno degli obbiettivi più importanti è proprio quello di far capire al turista cos'è l'agricoltura biologica, mostrandone i processi produttivi.

Ma cosa si trova nei bioagriturismi Aiab, oltre ai prodotti di qualità, biologici e locali e alla cucina di stagione? La cura per tutto ciò che contribuisce a determinare un attenzione per l'ambiente come i detersivi biologici, oppure i riduttori di flusso per rubinetti e docce e una soluzione parecchio originale per quanto riguarda gli asciugamani. Dice Caterina Santori:

Sarà il cliente a decidere quando è ora di cambiarli, lasciandoli per terra o nel lavandino. Questo serve a risparmiare l'acqua utilizzata per i risciacqui e soprattutto a responsabilizzare il cliente, a invitarlo a diventare parte attiva nelle buone pratiche dell'agriturismo.

Via | Comunicato Stampa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: