La Cina incarcera gli ambientalisti

Protesti contro l’inquinamento? Bene: ti fai 5 anni di gabbia. La durissima condanna è stata emessa in Cina, nella provincia di Zhejiang, a scapito di 9 agricoltori che nel 2005 avevano manifestato contro 13 impianti chimici sorti presso il loro vilaggio (Huaxi).

Secondo Peacereporter, dopo anni di raccolti inquinati e il diffondersi di malattie, nel 2001 oltre 30 mila abitanti del villaggio protestarono e cacciarono i funzionari locali e costruendo barricate per impedire il rifornimento di materiali alle fabbriche. Ma il 10 aprile 2005 oltre 1.500 poliziotti hanno preso d’assalto il villaggio abbattendo le barricate. E oggi sono arrivate le condanne.
Questa è, anche, la Cina. Diritti umani negati, inquinamento, partito comunista e capitalismo selvaggio in egual misura.

:: Leggi la news

» Washingtonpost


» AsiaNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: