Eva: l’eco villaggio che fa rinascere l’Abruzzo

Abruzzo. Provincia dell’Aquila. 6 Aprile 2009. Ore 3:32. La terra trema. Per molti è condannata a non essere più la stessa, questa terra, ricca di storia, di sogni, di falchi che popolano il nostro immaginario e che vogliono continuare a volare su questi castelli, forse ruderi, ma vivi, come la gente che ancora è rimasta che e vuole continuare ad esserci .

Ora, molti aquilani sono ancora senza una casa, oppure un tetto sì, ce l’hanno, ma distante dal paese di origine, anche di qualche km, in una villetta a schiera che non parla più la lingua di questi boschi condannando alcuni tra i centri urbani i più belli del mondo, all’oblio. Ma non a Pescomaggiore, piccolo centro a 15 km dall’Aquila, e soprattutto, non oggi! EVA - l'Eco Villaggio Autocostruito infatti, è l’esempio più straordinario della vita che ricomincia e lo fa partendo proprio dall’ecologia, dal rispetto del territorio… e a prezzi straordinariamente bassi! Il tutto grazie alla cooperazione di alcuni tra gli abitanti di questo magnifico posto che, rimasti senza casa, hanno deciso di rimboccarsi le maniche ricostruendo, da soli, ciò che non li soddisfaceva.

Qui, dunque, si ricomincia sul serio con l’allegria e la bellezza delle cose fatte insieme ascoltando quelli che per qualcuno sono i consigli degli spiriti della natura e per altri i precetti dell’eco-edilizia. L’unico problema? Occorrono fondi: meno di 150 mila euro per ben 7 abitazioni. Pochi, eppure troppi per chi ha perso davvero ogni cosa. Per dare una mano o semplicemente vedere come procedono i lavori basta cliccare qui.

Pasolini diceva che per sanare le piaghe della società occorreva tornare al bello e alla natura. Oggi più che mai questa affermazione risulta vera. Perché l’appartenenza ad un territorio é qualcosa che non si può far rubare neppure dalla terra stessa. E’ qualcosa che ti scava dentro e forgia te stesso, ogni giorno.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: