Greenpeace, arrestati 24 attivisti per aver violato i tetti di Westminster

Il video in alto è stato girato poche ore fa a Londra e riprende la manifestazione messa in atto da Greenpeace sui tetti del Parlamento di Westminster. I 55 volontari che hanno preso parte alla protesta vogliono l'attenzione del parlamentari rispetto al problema dei cambiamenti climatici. La scalata è partita ieri: in cinque si sono arrampicati sul parafulmine e in 35 si sono seduti sul tetto basso armati di tende e vettovaglie per passare la notte. La protesta è ancora in corso con 31 attivisti sui tetti mentre la polizia ne ha arrestati 24.

Scrive Greenpeace:

Solo 56 giorni separano il mondo dalla conferenza chiave sui cambiamenti climatici a Copenaghen, ma per come procedono le cose c'è un rischio molto concreto di fallimento. Alla riunione preliminare sul clima delle Nazioni Unite della scorsa settimana a Bangkok, la Cina e altri 130 Paesi in via di sviluppo hanno accusato i Paesi ricchi, incluso il Regno Unito, di cercare di sabotare i negoziati e si è diffusa la preoccupazione che le nazioni sviluppate non si stiano impegnando abbastanza per sigillare l'accordo vitale. La prossima settimana è prevista una riunione a Londra dei ministri dell'Ambiente della Major Economies Forum, in cui i maggiori emettitori mondiali di gas serra continueranno a discutere sugli approcci alla riunione di Copenaghen.

Dopo il salto le interviste a alcuni attivisti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: