Seguici su

Animali

Un grande fratello per la tigre

tigre, bracconaggio, India

Centinaia di telecamere controllate da remoto spieranno le ultime tigri dell’India, sperando di proteggerle così dal bracconaggio per colpa del quale rischiano l’estinzione.
Il progetto è coordinato dal Wildlife Institue of India che sta anche reclutando scienziati per analizzare i dati del progetto tigre e studiare (ad esempio) l’habitat, le prede, i co-predatori delle tigri ecc… Le telecamere nella giungla affiancano i radiocollari e costituiranno (si spera) un deterennte per i bracconieri.

In Cina le ossa di tigre sono un trattamento tradizionale contro i reumatismi; una pelle di tigre può essere venduta per 15.000 euro sul mercato nero e il prezzo al kilogrammo del pene di tigre, leggendariamente miracoloso per la virilità maschile, arriva ai 20.000 Euro. Ecco perchè i gattoni a strisce sono a rischio.

Per gli amanti del genere segnalo il popolarissimo “Pig Brother” i cui protagonisti sono una allegra famiglia di cinghiali, ospiti di un centro di riproduzione in cattività tedesco.

» Via: CorSera

Ultime novità