Soliti concept ibridi ed elettrici a due ruote al Tokyo Motor Show

Ha aperto ieri le porte agli operatori della stampa l'edizione 2009 del Tokyo Motor Show, il salone giapponese aprirà le porte al pubblico sabato prossimo 24 ottobre per richiederle il 3 novembre. Molti e soliti ibridi presentati dalle Case giapponesi: Honda, Yamaha e Suzuki.

Honda, il più grande colosso mondiale costruttore di due ruote ha presentato il nuovo scooter EVE-neo, a propulsione elettrica, e il piccolo EV-Cub, evoluzione elettrica del commuter simbolo di Honda. Lan Yamaha invece si è presentata con qualcosa di più sostanzioso e innovativo: il prototipo sperimentale Yamaha Hybrid Vehicle X (HV-X).

Il prototipo HV-X è stato realizzato sfruttando la parte strutturale del telaio in alluminio dello scooterone T-Max 500, motore del Majesty 250 accoppiando la trasmissione del T-Max ad un motore elettrico, posizionato alla fine del secondo asse del carter trasmissione, che ha una potenza massima di 15 kW (oltre 20 CV). L'HV-X utilizza batterie agli ioni di litio da 300 V che posizionate al posto del normale serbatoio carburante posto invece sotto il sedile del passeggero.

Concept al Salone di Tokyo 2009
Concept al Salone di Tokyo 2009
Concept al Salone di Tokyo 2009
Concept al Salone di Tokyo 2009

Ultima la Suzuki che si è presentata a Tokyo con una versione speciale dello scooter Burgman. Il Burgman Fuel-Cell con unità propulsiva a celle combustibile raffreddata ad aria, leggera, compatta e tecnologicamente semplice. Il serbatoio di idrogeno sotto pressione a 70 MPa (pressione più elevata mai utilizzata in una moto) alimenta il “motore” protetto da un robusto telaio per garantire la sicurezza del mezzo.

Concept al Salone di Tokyo 2009
Concept al Salone di Tokyo 2009
Concept al Salone di Tokyo 2009
Concept al Salone di Tokyo 2009

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: