DESERTEC, ratificato l'accordo tra 15 compagnie

Desertec

Ricordate DESERTEC (qui trovate il gruppo su facebook) il progetto che prevede un approvviogionamento di energia grazie a pannelli fotovoltaici installati nel deserto del Sahara? Ebbene qualche giorno fa i 15 partner partecipanti hanno approvato lo statuto della DII GmbH, società a responsabilità limitata con sede a Monaco di Baviera e eletto Paul Van Son amministratore delegato.

Prendono parte agli investimenti ABB, ABENGOA Solar, Cevital, la Fondation, DESERTEC, Deutsche Bank, E.ON, HSH Nordbank, AN Solar Millenium, Munich Re, M+W Zander, RWE, SCHOTT Solar et Siemens. La DII dopo una serie di analisi preparerà un quadro di investimenti per rifornire la regione EU-MENA Europa, Medio Oriente e Africa del nord fino a soddisfare il 15% del fabbisogno energetico entro il 2050 grazie anche a solare termodinamico, impianti eolici, idroelettrici e geotermici.

Leggo dal comunicato stampa:

La DII intende collaborare strettamente con il piano solare mediterraneo (MSP), un'iniziativa lanciata nel 2008 dalla presidenza francese del Consiglio dell'Unione europea nel quadro della "Unione per il Mediterraneo". Il piano solare mediterraneo mira alla creazione di un nuovo equilibrio nord-sud relazione basata sulla promozione di progetti di energia sostenibile. Entrambe le iniziative - il MSP come iniziativa politica e il DII come iniziativa privata industria - condividono gli obiettivi simili e possono dunque si sostengono a vicenda.

Foto | DESERTEC Foundation

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: