Brasile: black-out di 40 ore in 800 città per maltempo. Bloccata la centrale idroelettrica di Itaipù

In alto le immagini dell'Avenida Paulista a San Paolo in Brasile durante le 40 ore di black-out totale che hanno tenuto in scacco 10 Stati e 800 città. L'energia elettrica è mancata a causa del maltempo. I forti venti avrebbero fatto cadere alcune torri di trasmissione della Itaipu Hydroelectric Plant, la seconda centrale idroelettrica al mondo, dopo quella delle Tre gole, in grado di coprire il 20% del fabbisognoe nergetico del Brasile, provocando un blackout per quasi tre ore in 10 stati brasiliani e in Paraguay. A soffrirne maggiornemte Rio de Janeiro seguita da Furnas.

Fa sapere il Governo attraverso Marcio Zimmermann Segretario esecutivo Ministero delle Miniere e dell'Energia:

Il blackout che ha colpito il Distretto Federale e almeno nove stati brasiliani è stato il risultato di una interruzione sulle tre linee di trasmissione tra il Paranà e Sao Paulo a causa delle avverse condizioni meteorologiche.

Ha spiegato Zimmermann che il problema si è verificato tra le due linee di trasmissione tra le città di Ivaiporã (PR) e Itaberá (SP) e una terza linea tra Ivaiporã e Tijuco Preto (SP).

Riferisce la BBC che la regione più colpita dal blackout è stato il Sud-Est, in particolare gli Stati di Rio de Janeiro, Sao Paulo e di Espirito Santo, Minas Gerais, Paraná, Goiás, Pernambuco, Mato Grosso e Mato Grosso do Sul e il Paraguay. La fornitura è stata poi gradualmente ripristinata.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: