In Amazzonia la deforestazione è in netto calo

Foresta AmazzoniaLe notizie che arrivano dall'Amazzonia relative alle pratiche di disboscamento sono spesso inquietanti e lasciano difficilmente margini di ottimismo. Non questa volta verrebbe da dire, almeno in considerazione dei dati che sono stati pubblicati dall'Inpe ovvero il massimo istituto brasiliano delle ricerche spaziali che attraverso il satellite monitora continuamente l'avanzare delle aree prive di foresta.

Ebbene, proprio dagli ultimi dati, sarebbe emerso che tra l'agosto del 2008 e il luglio del 2009 il disboscamento dell'Amazzonia si sarebbe ridotto del 45%. Un dato particolarmente positivo anche in considerazione del fatto che si tratta del livello più basso mai registrato negli ultimi 21 anni. Nel periodo preso in considerazione l'area disboscata sarebbe passata da 12.911 a circa 7.008 km quadrati.

Su Ecoblog abbiamo parlato tante volte dei numerosi problemi relativi al controllo della deforestazione nella foresta brasiliana e a tal proposito è importante segnalare come il governo locale stia per presentare una nuova strategia che dovrebbe ridimensionare in maniera sensibile il grave fenomeno. L'obiettivo del Brasile, fanno sapere fonti ufficiose, è quello di ridurre la deforestazione affinché nel 2020 sia dell'80% rispetto al livello del 2005.

Via | Inpe.br
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: