Il nuovo aeroporto di Istanbul Sabiha è il più grande edificio a prova di terremoto

aeroporto istanbul sabiha terremoto

Il nuovo e secondo aeroporto internazionale di Istanbul Sabiha, nella parte asiatica della città, è il più grande edificio al mondo in grado di resistere al terremoto. L'aereoporto di Sabiha, dedicato alla prima donna pilota turca, Sabiha Gökçen, si trova nella parte di Istanbul che risentì maggiormente del terremoto del 1999, quando migliaia furono i morti e milioni di persone si rifugiarono sulle rive del Bosforo terrorizzate.

Qualsiasi scossa di terremoto colpisca ora l'antica Costantinopoli, il nuovo aereoporto resterà in piedi: la sua struttura è in grado di resistere ad una magnitudo 8.0 e l'intero complesso è progettato per rimanere operativo in caso di emergenza ambientale, o di guerra. Una struttura in grado di resistere al terremoto, perchè progettata grazie a nuovi sistemi di simulazione che permettono di predire come un edificio si comportarà in caso di scosse, è fondamentale per una città come Istanbul, situata vicino al punto di confluenza di 3 placche tettoniche e unita solo da un ponte sul Bosforo.

La struttura dell'aeroporto di Istanbul Sabiha è stata realizzata attraverso l' Earthquake Protection System, grazie all'inserimento di circa 300 sistemi isolanti che, in caso di terremoto, isolano l'edificio dal suolo e gli permettono di muoversi assorbendo l'energia delle scosse. Riuscite ad immaginare un edificio grande quanto un aeroporto internazionale che oscilla in base alle scosse? Potrebbe capitare di vedere anche questo, purchè serva a salvare vite umane e a garantire i soccorsi.

via | Gizmodo

  • shares
  • Mail