Industrial Bay: il perverso rapporto tra uomo e ambiente

Industrial Bay non è solo un film ma e anche il racconto di una spiaggia, quella di Termini Imerese, che mostra come le sia stata tolta la sua peculiarità e trasformata in discarica a cielo aperto, circondata da aree industriali. I bagnanti continuano a frequentarla, nonostante il divieto di balneazione, perché non c'è altro da fare. Scrive nella sua intro, Giuseppe Petruzzellis, il regista:

Termini Imerese. Una spiaggia coperta di immondizia, incastonata tra ciminiere industriali, popolata da numerosissimi bagnanti. Uno spettacolo inquietante, simbolo del paradossale rapporto tra l'uomo e l'ambiente.

Il film ha vinto il premio Fai il tuo film al Milano Film festival 2009.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: