Strage di animali in Russia: morte sette tigri e una leonessa

tigre circo
Il circo russo Mectha, il cui nome significa sogno, era in viaggio da Khabarovsk, nell'estremo oriente russo verso Yakutsk, in Siberia. Tutt'altro che da sogno si è rivelata la traversata transiberiana, soprattutto per gli animali del circo: lungo il tragitto sono morte sette tigri indiane e una leonessa africana, mentre una femmina di orso dell'Himalaya è in gravi condizioni. Alcuni animali, tra cui un cane, rinchiusi nello stesso scompartimento con gli animali morti, sono sopravvissuti.

Tra le ipotesi principali per spiegare l'elevato numero di decessi tra gli animali, due le più probabili: gli animali sono stati trasportati verso la Siberia in carri non riscaldati e potrebbero essere morti a causa delle bassissime temperature, oppure potrebbero essere stati soffocati con il gas di scarico.

I custodi hanno detto di aver controllato gli animali ogni due ore, aprendo i carri per cambiare l'aria. Mentre la polizia indaga e ascolta gli alibi dei proprietari e degli addetti al controllo degli animali da circo, noi ci chiediamo perché si continuino ad usare gli animali negli spettacoli da circo, sottoponendoli a stress innaturali e a morti tragiche, ben lontani dai principi del benessere animale.

via | bbc

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: