Mattatoio clandestino a Palermo: tra rifiuti e illegalità

E' stato uno spettacolo indubbiamente nauseabondo quello cui hanno dovuto assistere i poliziotti della sezione "Investigativa" del Commissariato P.S. "Oreto-stazione" di Palermo, nella giornata di ieri: un centinaio di carcasse di animali, tra ovini e bovini, avviati alla macellazione e squartati in mezzo a rifiuti di ogni tipo, in un magazzino fatiscente, prima di essere immessi sul mercato in barba a qualunque tipo di norma igienico - sanitaria.

Da qualche tempo, le forze dell'ordine scrutavano con sospetto quei locali apparentemente abbandonati da cui emergeva un puzzo pestilenziale nel quartiere Ballarò del capoluogo siciliano ma non si immaginavano sicuramente uno spettacolo tanto raccapriciante. Circa 900 kg di carne in pessimo stato sono state rinvenute pronte per la vendita. Adesso, il vero problema è non solo rintracciare il proprietario della struttura, quanto piuttosto capire il giro d'affari e il numero di macellerie e ristoranti consenzienti che si celano dietro questa filiera dell'orrore. Chi non lo è già, avrà senz'altro voglia di convertirsi al vegetarianesimo...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: