Lampadine a basso consumo: si risparmiano 11 euro all'anno per punto luce. Test di Altroconsumo

Lampadina a basso consumo: si risparmiano 11 euro all'anno per punto luce Secondo il test di Altroconsumo si risparmiano 11 euro all'anno, per ogni singolo punto luce, se si usano le lampadine a basso consumo. Considerato che mediamente in un appartamento ci sono almeno 6 lampadine il conto è presto fatto: circa 66 euro in meno sulla bolletta energetica annuale, il che inizia a diventare un risparmio consistente. Il test è stato effettuato su lampadine delle marche: Auchan, Coop, Megaman, Osram, Philips e Sylvania.

Dal 1° settembre 2009 sarebbe scattato il divieto di vendita delle lampadine incandescenti. In realtà con un veto del Governo italiano è stata prolungata la vita delle vecchie lampadine.

Molte polemiche poi sono sorte intorno al fatto che il mercurio presente nelle lampadine a risparmio è certamente una componente non solo inquinante ma che deve appunto essere correttamente gestito nello smaltimento, una volta esaurita la lampadina.

Qualche perplessità, inoltre, è anche dovuta al costo elevato di alcuni modelli di lampadine a risparmio anche se Altroconsumo spiega che:

Come dimostra il nostro test, però, queste lampadine sono un valido alleato nella lotta al carobolletta. Nel giro di qualche mese il costo di acquisto viene ammortizzato dal risparmio sull'energia. Alcuni modelli, in un anno, ci fanno risparmiare più di 11 euro sul singolo punto luce.

Infine, capitolo efficienza e sicurezza. Altroconsumo specifica:

Abbiamo testato 18 lampadine di intensità media, vale a dire tra 500 e 1.000 lumen, con potenza tra 11 e 15 Watt. Oltre a valutarne l'efficienza, la durata e il risparmio, abbiamo verificato anche la sicurezza elettrica, cioè se le parti di ogni singola lampadina sono ben isolate, in modo da non provocare rischi quando si avvitano. Siamo stati severi e un modello non ha superato la prova.

Foto | Joe Colburn

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: