Banca Mondiale: 5,5 miliardi di euro per lanciare il solare in nord Africa

Solare fotovoltaicoChe l’Africa fosse uno dei luoghi più adatti per lo sviluppo delle tecnologie solari lo si va dicendo da un po’ di tempo. A tal proposito è interessante la notizia che arriva dalla Banca Mondiale che nelle scorse settimane ha sottoscritto un accordo per realizzare, entro il 2020, nuovi progetti di solare termodinamico, per una potenza installata di circa 1 GW.

Ad usufruire di quest’iniziativa ben cinque Stati, tutti del nord Africa: Algeria, Egitto, Giordania, Marocco e Tunisia. Si tratta di progetti già avviati in parte dalle autorità locali che ora verranno rafforzati dall'aiuto della World Bank, nell'ambito dei contributi dedicati alla lotta dei cambiamenti climatici.

Le risorse, che ammontano a 5,5 miliardi di dollari, saranno investite in programmi per lo sviluppo del solare termodinamico. L'iter di finanziamento è già stato avviato con l'erogazione della prima tranche di 750 milioni di dollari a carico del Fondo e presto saranno avviate le procedure per la mobilitazione degli ulteriori 4,85 miliardi.

Il programma finanziario permetterà di contribuire alle misure di lotta al cambiamento climatico mediante lo sviluppo di una potenza di termodinamico alla creazione di infrastrutture energetiche di supporto sia per l'approvvigionamento interno che per le esportazioni, nel quadro di potenziamento della rete mediterranea.

Le azioni già programmate faranno risparmiare al settore energetico dei cinque stati circa 1,7 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica all'anno.

Via | Alternative-energy-info
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
56 commenti Aggiorna
Ordina: