Foglie artificiali per produrre energia pulita

FogliaCi pensate a quanto sarebbe suggestivo riprodurre in laboratorio la fotosintesi clorofilliana ed utilizzarla per produrre energia pulita? Ebbene sembrerebbe, stando ad una notizia di questi giorni, che un gruppo di scienziati cinesi sia riuscito a copiare il sistema progettando foglie artificiali che permetterebbero di generare idrogeno in maniera efficiente e rispettosa dell'ambiente.

Tongxiang Fan, della Shanghai Jiao Tong University, spiega che il suo gruppo di ricerca avrebbe messo a punto una sorta di impianto ad idrogeno in miniatura capace di utilizzare come materia prima la luce del sole capace perciò di scindere le molecole d'acqua per ottenere appunto l’idrogeno.

L'idea non è del tutto rivoluzionaria, anche noi Ecoblog a tal proposito abbiamo segnalato gruppi di ricerca in questo campo, tuttavia, sino ad ora, la ricerca si è basata semplicemente sul tentativo di modificare o imitare le molecole che svolgono il processo.

La particolarità cinese sta nel fatto che i ricercatori avrebbero invece cercato di copiare la struttura complessa delle foglie attraverso appunto la messa a punto di un mini-impianto artificiale.

Per arrivare a questa particolarità, fanno pertanto sapere i ricercatori, le foglie delle piante sono state sottoposte a diversi processi chimici per ottenere un materiale che ne conserva gran parte della sua struttura originaria.

Ancora però non è dato conoscere la quantità di energia producibile con questo sistema e le possibili proiezioni future a medio-lungo termine.

Che questo mini-impianto possa essere definibile rivoluzionario è ancora presto per dirlo, intanto però accontentiamoci di riportare quanto si sta portando avanti, nella speranza che il sistema possa avere degli interessanti sviluppi futuri.

Via | Newscientist.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: