Seguici su

Alimentazione

Ma com’è facile acquistare alimenti biologici


Spesso vi ho parlato dei prodotti biologici. Io li preferisco per la differenza di sapore che noto rispetto ai prodotti derivanti dall’agricoltura tradizionale. Anche la GDO ha ripreso a credere in questo segmento e sugli scaffali ci sono molte linee di prodotto dedicate da Carreforu a Auchan a Coop. Personalmente ho testato i prodotti scelgobio distribuiti da Carrefour e la scelta è piuttosto ampia: cacao, cioccolato, pasta, passate di pomodoro, fette biscottate, pelati, té, succhi di frutta in bottiglia e brick, latte a lunga conservazione anche parzialmente scremato, merendine, miele, marmellate, biscotti, zucchero e nel fresco, frutta, ortaggi e pollo. I prezzi sono allineati con i prodotti, diciamo così tradizionali. La passata di pomodoro l’ho pagata 75 centesimi, mentre il barattolo di pelati 50 centesimi. Prezzi in linea anche per i succhi di frutta, latte, uova e pollo. Un tantino più cari il pane e gli ortaggi.

Anche Auchan ha la sua linea chiamata proprio Bio; Coop presenta 304 prodotti biologici con marchio Vivi Bio rappresentati per la maggior parte dal segmento freschissimo, per lo più ortaggi, frutta e carni; bioCrai ha 29 prodotti certificati biologico; Esselunga bio conta, invece, 250 prodotti tra cui pane fresco, crakers, surgelati, e una ampia scelta di ortaggi e frutta di stagione; Conad Il biologico offre invece prodotti conservati tra cui olio extravergine d’oliva, per il fresco c’è lo yogurt; Despar con Bio Logico offre moltissimi prodotti tra cui legumi, ortaggi e frutta di stagione, burro e insalate pronte.

Magari se si riducessero gli imballaggi, sarebbero perfetti.

Aggiornamento.
Ne approfitto per rispondere a Marta7 che mi fa notare che sia preferibile acquistare prodotti bio locali. Ebbene per saperlo basta leggere le etichette. Dunque, ti rispondo per la passata che ho acquistato e che porta il codice CCPB: IT CPB 9803 T08000 prodotto per ScelgoBio da la Doria Spa, Via Nazionale, 320 Andri (Sa). L’organismo di controllo e certificazione è perciò il CCPB e sempre in etichetta viene certificato che i pomodori usati per la passata provengono da coltivazioni biologiche del centro-sud Italia. Dunque abitando in Campania per me sono prodotti locali. Per quanto riguarda la tollerabilità dello 0,9% agli OGM ancora per poco sarà un pericolo presente solo in teoria poiché attualmente in Italia non ci sono coltivazioni OGM.

Foto | Flickr

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa