Ultima chance per salvare l'albero della gomma dell'isola di Sant'Elena

albero gomma bastardo santelena

Il botanico Phil Lambdon è partito in missione dal Kew Gardens di Londra: ha il compito di salvare l'ultimo esemplare di un albero della gomma dell'Isola di Sant'Elena (Commidendrum Rotundifolium, in inglese Bastard Gumwood) che sta per morire ed estinguersi.

Per sopravvivere, la pianta dovrebbe essere impollinata, in modo da produrre semi fertili, ma ottenere un seme dall'albero non è cosa semplice perché la pianta si dovrebbe auto-impollinare con pollini fertili. L'albero, conosciuto è stato messo in isolamento, per prevenire l'impollinazione incrociata con il suo vicino, il Falso albero della gomma.

Ogni giorno il team di botanici raccoglie granelli di polline, ma solo 1 granello ogni 10.000 ha la mutazione genetica che permettere il verificarsi dell'auto-impollinazione. In più, l'unico modo per scoprire se i semi prodotti siano fertili è piantarli, con la probabilità che il 99,99% sia sterile.

L'Isola di Sant'Elena ha già perso un'altra pianta rara: nel 2003 l'Olivo di Sant'Elena, unico esemplare al mondo, è scomparso. Veder morire anche l'albero della gomma bastardo, nonostante il suo nome, sarebbe un'altra grave perdita.

via | bbc

  • shares
  • Mail