Hong Kong chiude per influenza aviaria

infulenza dei polliA Hong Kong pare facciano sul serio. Hanno trovato un pollo morto di aviaria e le tre persone che lo hanno toccato, risultate negative al virus H5N1, sono state messe in isolamento. Le autorità per precauzione hanno deciso di chiudere tutte le voliere pubbliche e pure una riserva naturale, colpevole di ospitare uccelli selvatici.

L'aviaria fa notizia, ma, per ora pochi morti. Sulle strade e autostrade italiane muoiono ogni giorno 20 persone e altre 1000 restano ferite in incidenti stradali. 107 persone al giorno muoiono a causa dello smog e in particolare per le polveri sottili, ma nessuno è spaventato dalle auto o dallo smog, sebbene il rischio di finire sotto una macchina sia ben più grande e reale di quello di prendersi l'influenza aviaria.

Pare che le cose nuove e sconosciute suscitino più spavento delle vecchie e conosciute. Dobbiamo forse far diventare "esotici" e quindi "gravi" i problemi della qualità della vita?

» Via Bankokpost (in inglese)

  • shares
  • Mail