Fotovoltaico Sicilia, si allarga la filiera: accordo per l'inverter made in Sicily.

Nuovo accordo nella filiera siciliana del fotovoltaico Su Ecoblog abbiamo già seguito i primi passi della neonata filiera siciliana del fotovoltaico. Oggi ne raccontiamo un altro: una azienda di Ragusa utilizzerà una tecnologia brevettata dalla St Microelectronics di Catania per costruire i propri pannelli fotovoltaici.

La notizia è stata data ieri da Confindustra Sicilia e la tecnologia in questione riguarderebbe l'inverter dei pannelli, mentre l'azienda ragusana non è specificata. Ma non c'è molto da lavorare con la fantasia, assai probabilmente si tratta della Cappello Alluminio di cui vi abbiamo già parlato.

Ma l'azienda ragusana non sarà l'unica ad usufruire di tecnologia St: l'azienda pubblica italo-francese con sede a Catania, infatti, ha messo a disposizione delle imprese siciliane 20 "applicazioni tecnologiche" che, a breve, diventeranno 200. La lista di tali applicazioni verrà messo on line nei prossimi giorni sul sito di Confindustria Sicilia.

Si tratta, principalmente, di tecnologia utile per le energie rinnovabili, i veicoli elettrici e il risparmio energetico. Un primo elenco lo fa la stessa Confindustria:

Le applicazioni vanno da soluzioni per il risparmio energetico senza componenti inquinanti a piattaforme inerziali che traducono il movimento fisico in movimento virtuale; dai controlli di motori e di condizionatori ai controlli per l’automotive; dal silicio che sostituisce il quarzo nel movimento degli orologi al controllo economico per motoscooter elettrici con autoricarica; dagli inverter per auto ibride ai motori per robotica con un solo cavo d’alimentazione e un solo filo per il controllo.

Solo il tempo potrà dire quante di queste tecnologie verranno effettivamente industrializzate dagli imprenditori siciliani. Per il momento ci limitiamo a registrare l'intraprendenza della Cappello Alluminio, in associazione con il polo scientifico pubblico catanese, e quella (ormai di lunga data) della Moncada Energy che ha scelto Facebook per radunare potenziali microsoci nel fotovoltaico.

Via | Confindustria Sicilia
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail