Paola, una vergognosa sentenza