Pannelli solari alla Casa Bianca e altri 850 MW di fotovoltaico nel 2014 dalle aziende USA

Il presidente USA vuole dare il buon esempio ai cittadini e alle aziende, che quest'anno installeranno 850 MW di fotovoltaico sui loro tetti

Finalmente i pannelli solari fotovoltaici e termici tornano alla Casa Bianca, dopo quasi trent'anni di assenza.

Furono infatti installati pioneristicamente per la prima volta nel 1979 da un presidente premio Nobel per la pace e furono stupidamente tolti nel 1986 da un presidente attore di serie B.

Ora, come mostra il video in alto, Obama si è finalmente deciso a installare un impianto da 6 kW sul tetto del palazzo presidenziale. La potenza è modesta, ma è stata scelta per rappresentare il valore medio per la case americane (1).

Con questa scelta, il presidente intende dare il buon esempio ai cittadini e alle aziende americane. Essa avviene infatti in concomitanza con l'annuncio che circa 300 grandi aziende installeranno 850 MW di  fotovoltaico in tutti gli USA; la riduzione delle emissioni di CO2 equivarrà alla rimozione dalle strade di 80 milioni di veicoli.

Un buon inizio, anche se è un'inezia rispetto a quello che potrebbe fare l'America, visto che l'Italia nel suo anno migliore, il 2011, ha installato la bellezza di 9442 MW.

Pannelli FV Casa Bianca

(1) Nella regione di Washington DC, la produzione di energia FV è intorno a 1600 kWh/kwp. L'impianto di Obama potrebbe quindi produrre quasi 10000 kWh/anno, che è il consumo medio delle famiglie USA, che per inciso è crica il doppio di quello italiano.

  • shares
  • Mail