Francia, un altro video di maltrattamenti al mattatoio

L’associazione animalista francese L214 ha colpito ancora: dopo il video del macello di Vigan che alcune settimane fa aveva (ri)sollevato la questione dei maltrattamenti agli animali nei mattatoi, questa volta le immagini provengono da un mattatoio della zona di Pays de Soule, a Mauleon-Licharre, sui Pirenei. Animali storditi e picchiati brutalmente, sangue che schizza ovunque e segni di violenza sono fra le crudeltà mostrate nel video diffuso da L214.

“Sono disgustato, è inammissibile” ha dichiarato Gerard Clemente. Le immagini sono state girate con una telecamera interna nell’arco di due settimane, poco prima di Pasqua.

Un mese fa la diffusione delle immagini del macello di Vigan e la successiva denuncia di L214 avevano portati alla chiusura della struttura. Anche per il mattatoio di Vigan è stata presentata una denuncia e ora la speranza degli animalisti è che l’epilogo sia analogo a quello di un mese fa.

Via | Askanews

Foto | Youtube

  • shares
  • +1
  • Mail