Bici elettriche, nel 2016 in Italia è stato boom

Secondo i dati contenuti in un rapporto dell'associazione confindustriale dei costruttori di bici elettriche, ANCMA, anticipati dal quotidiano La Stampa il 2016 è stato l'anno del boom delle e-bike e delle biciclette elettriche in Italia: nonostante siano mediamente più care delle bici tradizionali, con prezzi medi che oscillano dai 1000 fino ai 5mila euro, le bici elettriche hanno aumentato le vendite nel 2016 di ben 78%.

"L’elettrificazione delle due ruote è un fenomeno che ormai da tempo ha investito gli Usa e l’Europa. Inizialmente questo tipo di mezzo doveva agevolare chi ha problemi di deambulazione, poi grazie a un design sempre più accattivante che ha saputo inglobare il motore elettrico nel telaio fino quasi a nasconderlo, la e-bike è divenuta un prodotto di massa. [...] Non basta aumentare le piste ciclabili, occorre anche moltiplicare il numero dei parcheggi, le zone 30 e l’integrazione con i mezzi pubblici in modo che sia possibile caricare le biciclette su autobus, metro e tram"

ha dichiarato a La Stampa Piero Nigrelli, direttore del settore ciclo di Ancma.

Il mercato delle biciclette "tradizionali", in Italia, conta ogni anno la vendita di 1,6 milioni di pezzi e anche se restiamo lontani dai circa 5 milioni venduti in Germania, il nostro Paese (250 aziende, 12mila addetti indotto compreso e un fatturato da 1 miliardo di euro) resta il maggior produttore europeo: ne esportiamo circa 1,5 milioni l’anno.

Gli operatori si dicono fiduciosi circa un'ulteriore crescita di questo mercato, che potrebbe letteralmente decollare in città dove i "sali e scendi" scoraggiano i cittadini all'uso della bicicletta. Staremo a vedere.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO