A Taormina un G7 sostenibile: tagli alle emissioni CO2 grazie alle auto elettriche

Nonostante gli Stati Uniti di Donald Trump si siano riservati qualche altro giorno di tempo prima di pronunciarsi sul rispetto o meno degli accordi sul clima siglati a Parigi nel tardo 2015 il bilancio della sostenibilità ambientale del G7 di Taormina è stato più che positivo.

Da giovedì a sabato, e sopratutto nei due giorni del vertice 26 e 27 maggio 2017, la città siciliana si è trasformata letteralmente in una Smart City di tutto rispetto, al netto dei disagi per i cittadini legati alla sicurezza e alle alte misure di prevenzione. I Capi di Stato e di Governo, i Ministri, le delegazioni internazionali, i funzionari, gli addetti ai lavori e gli organizzatori del Summit sono infatti stati accolti e trasferiti a bordo di 46 NEV (Neighborhood Electric Vehicles) Melex, forniti dall’azienda italiana Exelentia, leader nel campo della mobilità urbana sostenibile.

Si tratta in effetti di golf car versatili e spaziose, capaci di trasportare anche un numero cospicuo di passeggeri (fino a 10) e sopratutto di garantire una piena sostenibilità in termini di emissioni in atmosfera: ogni Melex ha percorso mediamente 44 km al giorno a zero emissioni tra le meravigliose strade e gli esclusivi vicoli della città siciliana, garantendo un risparmio di 722 kg di Co2. Grazie a questi veicoli per la mobilità urbana si è realizzato l'obiettivo di muovere le persone e le merci con un sistema efficiente, ecologico, economico e con basso impatto sugli spazi urbani nel rispetto anche del silenzio e delle emissioni sonore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO