Chariot: la navetta di Ford sbarca a New York

Chariot, il servizio navetta di Ford approda a New York.

Chariot

Si chiama Chariot ed è il nuovo servizio navetta lanciato da Ford a New York con l’intento di offrire una soluzione di mobilità a chi è escluso dai servizi di trasporto pubblico. Le navette si pongono l'obiettivo di colmare il divario tra taxi e autobus, fornendo un’opzione di trasporto su richiesta, da punto a punto. Nel 2016, infatti, la media giornaliera di presenze sulla metropolitana di New York è stata infatti di 5,7 milioni di persone ma uno studio condotto dal Furman Center dell’Università di New York, ha stabilito che il 94% delle abitazioni di Manhattan si trovano a meno di un chilometro da una fermata della metropolitana mentre nel Queens la percentuale si riduce al 54%. Le navette Chariot - afferma Ford - possono quindi espandere la portata della metro e dei mezzi pubblici offrendo soluzioni per completare i percorsi dei pendolari.

Negli orari di punta (tra le 7 e le 9:15 e tra le 16:30-18:15), le navette transiteranno nelle aree a maggior tasso di pendolarismo. Si stima che ogni shuttle messo in servizio potrebbe eliminare la presenza di dieci auto. Ford spiega che ogni navetta potrà ospitare oltre 12 persone garantendo un posto a sedere per ogni occupante. Gli utenti potranno potranno utilizzare un processo di condivisione dei percorsi semplificato e creare dei percorsi personalizzati suggerendo nuove aree. A numero minmo raggiunto, Chariot si occuperà di inviare le navette necessarie a coprire tale zona.

A San Francisco, dove Chariot gestisce 12 aree dedicate ai pendolari, circa il 20% degli utenti lo utilizza nei collegamenti verso i diversi centri di transito o per raggiungere i terminal dei traghetti. Chariot sarà inizialmente introdotto in 2 aree predefinite di New York, una a Manhattan e una a Brooklyn, con una tariffa forfettaria di quattro dollari per corsa. Previsti anche degli abbonamenti come un pass annuale di 119 dollari al mese per viaggi illimitati: tradotto meno di 3 dollari in caso di utilizzo quotidiano come pendolare. Entro l’autunno, Chariot prevede l’inserimento a New York di 60 navette. A questi si aggiungeranno i servizi delle imprese che offriranno shuttle condivisi per i loro dipendenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO