Batterie auto elettriche: nuova fabbrica per la cinese BYD

Il costruttore di auto elettriche cinese BYD annuncia una Giga Factory di batterie da 24 GWh l'anno di capacità.


batterie auto elettriche gigafactory cina byd


Sempre più Cina nel futuro delle auto elettriche e, soprattutto, delle batterie a ioni di litio che le alimenteranno. Il costruttore cinese di veicoli a emissioni zero BYD ha infatti annunciato la costruzione, già iniziata, di un nuovo stabilimento produttivo di accumulatori per auto elettriche.

Sorgerà a Qinghai, nella Cina centromeridionale, e sarà una delle più grandi al mondo: 1 milione di metri quadrati di spazio occupato per una capacità produttiva di 24 GWh l'anno, sufficienti ad equipaggiare 1,2 milioni di auto elettriche BYD. In Cina, infatti, le auto elettriche vengono vendute con batterie di capacità inferiori di circa il 50% rispetto ai modelli venduti in Europa dove l'autonomia è una delle caratteristiche più richieste per un veicolo a zero emissioni.


Grazie anche a questa nuova fabbrica, che sarà operativa dal 2019, la capacità produttiva di BYD salirà a 60 GWh annui. Parte di questa capacità produttiva sarà destinata all'export: le batterie BYD equipaggeranno anche le auto elettriche di altri costruttori. Una mossa fondamentale per BYD che, negli ultimi anni, ha prodotto con margini sempre inferiori.

L'azienda cinese non è sola nel business delle batterie per auto elettriche: Tesla, come è noto, ha una Giga Factory nel Nevada e ne sta aumentando la capacità produttiva fino a 35 GWh annui. Contemporary Amperex Technology (CATL), altra azienda cinese, sta costruendo uno stabilimento da 24 GWh e nel 2020 salirà a 88 GWh complessivi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO