Audi avvia la produzione di motori elettrici in Ungheria

La casa dei quattro anelli ha dato il via alla produzione dei suoi motori elettrici nello stabilimento di Győr in Ungheria.



Gli operai della fabbrica Audi di Győr, in Ungheria, festeggiano: hanno lavoro per i prossimi vent'anni. Questo perché il brand tedesco ha appena avviato la nuova linea di produzione di motori per auto elettriche nello stabilimento ungherese.

Al momento la capacità produttiva è di 400 motori al giorno, ma crescerà a breve così come gli addetti alla produzione che al momento sono 100 e diventeranno 130 già entro fine anno.

Per la prima volta Audi introduce in uno dei suoi stabilimenti la lavorazione modulare: i motori non sono costruiti lungo la ormai classica linea della catena di montaggio.

Al contrario, nella area della fabbrica di Győr (che occupa uno spazio di circa 8.500 metri quadrati) i vari componenti vengono smistati tra diverse isole di montaggio da veicoli a guida autonoma. Da questo stabilimento uscirà anche il motore completo del primo SUV 100% elettrico di Audi: l'e-tron.

Dallo stabilimento ungherese di Audi, nel 2017, sono usciti 1,9 milioni di motori, compreso il 2.5 litri TFSI nominato International Engine of the Year per l'ottavo anno di fila. A Győr 6.000 lavoratori producono 9.000 motori al giorno, destinati a 32 stabilimenti del Gruppo Volkswagen in tutto il mondo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 41 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail