Auto elettriche: 3.300 kWh in omaggio con Audi e-tron

Grazie all'accordo con Enel X gli acquirenti italiani della e-tron, prima auto elettrica di Audi, riceveranno ricariche per 3.300 kWh in due anni.



In occasione dell'incontro con la stampa italiana Audi ha annunciato l'accordo con Enel X per offrire una serie di servizi aggiunti di elevato valore ai primi acquirenti della sua prima auto elettrica SUV, la e-tron.

La collaborazione tra Audi ed Enel X sarà, prima di tutto, uno scambio di conoscenze: "Il mondo dell'auto sta cambiando - ha spiegato ad Ecoblog.it Francesco Venturini, Direttore di Enel X - C'è la necessità di trasformare un mondo che prima queste macchine non le aveva in un mondo che invece ce li ha. Queste macchine non sono auto tradizionali, sono computer su quattro ruote che hanno funzionalità aggiuntive. Su questo mondo noi dobbiamo ancora costruire una rete che abbia un senso".

Una sorta di consulenza, quindi, fornita da Enel X ad Audi e al Gruppo Volkswagen che, come tutti i produttori auto, è assai avvezzo a ragionare in termini di gasolio e benzina, ma non certo di elettricità.

Poi servizi e vantaggi per il cliente e-tron: ben 3.300 kWh di ricariche, spalmati in due anni, gratuite. Equivalgono a circa 14 mila chilometri di autonomia completamente gratis.

Con un costo al kWh di circa 40-50 centesimi di euro (alla colonnina pubblica di ricarica veloce) si traducono in un vantaggio cliente di oltre 1.500 euro.

Ma proprio il costo per kWh è uno dei fronti caldi che farà la differenza nello sviluppo (e con lo sviluppo) delle macchine elettriche.

Ci ha spiegato Venturini: "In questo momento ci sta uno scarto tra la ricarica elettrica pubblica e il motore a combustione interna normale diesel, vedrete che mano a mano che il mercato evolve lo scarto diminuirà".

Il direttore di Enel X, inoltre, ha promesso l'arrivo di circa 5.000 prese di ricarica per auto elettriche entro la fine dell'anno e ha spiegato che l'azienda ha toccato le 100 prese installate a settimana.

Tuttavia, ha detto anche che il mercato delle colonnine elettriche è diviso nettamente in due: alcune strutture hanno tassi di utilizzo molto elevati, altre sono quasi inutilizzate.

Segno che siamo ancora nella fase pionieristica dell'elettrificazione della mobilità.

Per quanto riguarda la ricarica domestica, invece, con l'accordo Audi-Enel X arriva "Ready for e-tron". Si tratta di un pacchetto consulenza gratuito per il cliente che consiste in una visita da parte di un tecnico Enel X a casa dell'acquirente.

Durante la visita il tecnico analizza l'impianto elettrico, il tipo di contratto, se è necessario incrementare la potenza del contatore per installare la colonnina di ricarica etc etc..

Come spiega Venturini "Noi abbiamo bisogno di avvicinare all'elettrico i clienti Audi, quindi c'è bisogno di qualcuno che venga a casa tua e che ti spieghi quali sono le regole del gioco e come funziona. Non è molto complicato, ma se non hai un esperto dietro in questo momento manca ancora un po' della conoscenza necessaria per far funzionare questi bolidi nella maniera giusta".

"La collaborazione con Enel X è un valore aggiunto per i nostri clienti italiani" ha aggiunto Fabrizio Longo, direttore di Audi Italia, annunciando anche altre caratteristiche della e-tron pensate proprio per facilitare la penetrazione dell'elettrico sul mercato.

Una su tutte, il Route Planner: ben più di un navigatore satellitare che di dice quale strada prendere per raggiungere la destinazione impostata, il Route Planner calcola il percorso tenendo conto delle diverse possibilità di ricarica della e-tron.

Anche così si sconfigge l'ansia da autonomia dei nuovi clienti elettrici.

Infine, all'incontro con la stampa italiana era presente anche Massimo Nordio, AD di Volkswagen Italia, che ha confermato tutti i punti della Roadmap E del Gruppo.

Un piano verso l'elettrificazione con obbiettivi ambiziosi: arrivare a 16 fabbriche (compresa l'ultima ad Anting, in Cina, appena annunciata) in grado di assemblare auto elettriche entro il 2022, avere a listino 50 modelli 100% elettrici e 30 ibridi plug in nel 2025, avere in listino almeno una versione elettrificata per ogni modello entro il 2030.

Gran parte di queste auto nasceranno sulla nuova piattaforma MEB che, secondo Nordio "è il fiore all'occhiello di Volkswagen".

  • shares
  • Mail