Scooter elettrici: la Vespa Elettrica è diversa

La nuova Piaggio Vespa Elettrica potrebbe rivoluzionare il mercato degli scooter, unendo la propulsione a zero emissioni a un design che ha fatto storia.



Il mito italiano si rinnova e prova a rivoluzionare, ancora una volta, la mobilità: con la Vespa Elettrica il Gruppo Piaggio ha presentato ad EICMA 2018 uno scooter elettrico che potrebbe realmente fare la differenza e cambiare le nostre abitudini. Il mitico vespino diventa green, a batteria e a emissioni zero ed è nuovamente (a oltre 70 anni dalla sua nascita) uno dei mezzi più intelligenti e ricchi di stile per muoversi in città.

Abbiamo visto e toccato con mano la Vespa Elettrica a Milano in occasione di EICMA 2018 e le impressioni che abbiamo avuto sono positive. Perché è un prodotto che si distingue dalla massa (al momento molto omologata a causa dell'abbondanza di prodotti disegnati in Cina) grazie a uno stile e un design che hanno già portato la Vespa originale nei musei di mezzo mondo.

La Vespa del futuro sarà commercializzata in due versioni: Vespa Elettrica e Vespa X. Ecco i dettagli su questi due scooter elettrici.


Vespa Elettrica


La versione puramente elettrica dell'icona di casa Piaggio, la Vespa, è attesa per i primi mesi del 2019, e sarà in grado di percorrere circa 100km senza produrre neanche un grammo di Co2. Dal punto di vista tecnico, la Vespa elettrica potrà contare su un motore da 4 kW e un pacco batteria da 220V (che si ricarica in 4 ore con la presa domestica) in grado di garantire prestazioni brillanti soprattutto in ripresa e accelerazione.

Ciò che rende la Vespa elettrica unica nel panorama degli scooter a zero emissioni è sicuramente il suo stile intramontabile: un omaggio al passato, con linee classiche e armoniose, strizzando l'occhio al futuro con introduzioni di rilievo come lo schermo completamente digitale da 4,3 pollici.

Un'altra importante novità, è l'adozione del sistema Riding Mode, che attraverso le modalità di guida Eco e Power, permette di distribuire la potenza delle batterie a seconda delle diverse esigenze, affiancate dalla Reverse, che permette le manovre in retromarcia. Le qualità tecnologiche sono poi arricchite da elementi come la presa USB nel vano del retroscudo, i cerchi in lega anteriore da 12 pollici e posteriore da 11 e i fari a LED.

La Vespa si dimostra un esempio di italianità e stile anche nella vasta scelta di personalizzazione per il colore. Se è vero che la scocca sarà disponibile solo nella colorazione grigia, essa sarà abbinabile con una vasta gamma di tinte: Azzurro Elettrico, Verde Boreale, Giallo Lampo, Cromo, Nero Profondo e Grigio Fumo. Il grado di personalizzazione sarà poi assicurato dalla possibilità di rendere unici alcuni particolari come il perimetro dello scudo, i fregi del cravattino, il bordo dei cerchi in lega, il profilo del logo Vespa e il cadenino della sella.

Un veicolo dal grande spirito italiano, che non fa passare inosservati, e con la possibilità di assecondare i gusti di tutti i clienti.

Vespa X



 











Visualizza questo post su Instagram



















 

On this day exactly 160 years ago, Darwin exposed his well known theory. Here is our very own summary. ▶ #Vespa #EvolutionaryTheory


Un post condiviso da Vespa Official (@vespa_official) in data:



Sempre elettrica, sempre Vespa, sempre iconica e sempre attesa per il 2019 è la versione X della Vespa elettrica. Rispetto alla variante classica, la X identifica una sorta di veicolo "ibrido", dato che esso disporrà di un generatore di corrente a benzina che funge da range extender in grado di garantire al veicolo un'autonomia di 200 Km.

Il serbatoio da tre litri di carburante permetterà così una percorrenza di 150 km, mentre il pacco batteria consente di viaggiare a zero emissioni (cioè con il motore a benzina spento e che non genera corrente) per circa 50 km.

Dal punto di vista estetico, la Vespa X si differenzia dalla sua sorella totalmente elettrica grazie ad alcuni dettagli stilistici come le finiture color rame presenti sulla carrozzeria.

Nonostante ciò, il modello più rappresentativo di casa Piaggio mantiene il suo stile inalterato con il grosso faro circolare posto al centro del manubrio e le iconiche linee tondeggianti in grado di restituire un senso di eleganza e libertà.

  • shares
  • +1
  • Mail