ILVA

L'Ilva di Taranto è uno stabilimento siderurgico installato a ridosso del quartiere Tamburi a Taranto dopo la nascita del centro abitato in cui vivono circa 18 mila persone. Lo Stabilimento e la proprietà sono al centro dal 2012 di una serie di eventi giudiziari per cui sono state ipotizzate le accuse di disastro colposo, disastro doloso, avvelenamento di sostanze alimentari, omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro, danneggiamento aggravato di beni pubblici, getto e sversamento di sostanze pericolose e inquinamento atmosferico.



Il caso Ilva si apre nel 2012 dopo che furono depositate agli uffici della Procura della Repubblica di Taranto due perizie sia chimica sia epidemiologica , una chimica e l'altra epidemiologica come impianto all'incidente probatorio per cui risultano indagati Emilio Riva con il figlio Nicola, Luigi Capogrosso, direttore dello stabilimento siderurgico e Angelo Cavallo, responsabile dell'area agglomerato.

A Taranto si muore più che nel resto d'Italia per cancro. Il ministro alla Sanità Renato Balduzzi presentò alla Prefettura di Taranto e ai gruppi ambientalisti l’aggiornamento agli anni 2003-2009 dello Studio Sentieri relativo all’area di Taranto poi pubblicai integralmente sul sito dell'ISS.

Ultime notizie