Imbalsamatori arrestati a Madrid: nel garage scoperti un orso e un leone

Dopo una lunga indagine, la polizia arresta due tassidermisti accusati di delitto contro la flora e la fauna e commercio di specie protette

La Polizia Nazionale spagnola ha posto in stato d’arresto due persone dopo il ritrovamento in un garage di Madrid di alcuni esemplari di animali imbalsamati. Non animali qualunque, ma specie protette.

I sette animali ritrovati nel garage sono un orso, un leone e cinque esemplari di cervi, la cui imbalsamazione è stata completa. Accanto a questi le forze di polizia hanno trovato una testa di bufalo americano e una proboscide di elefante.

Due persone sono state arrestate con l’accusa di delitto contro la flora e la fauna e commercio di specie protette. Quest’ultimo reato comprende, naturalmente, anche il traffico di esemplari imbalsamati.

L’inchiesta è cominciata in luglio quando gli agenti sono venuti a conoscenza di due persone coinvolte nella vendita di opere d’arte, avorio e animali imbalsamati. La vendita di specie protette necessita di permessi speciali. Dopo un notevole dispiego di mezzi, gli investigatori hanno individuato il luogo in cui erano conservati le tassidermie, cioè un garage della capitale. Accertato il reato e dopo aver posto sotto detenzione i presunti responsabili, i poliziotti hanno posto sotto sequestro sia il domicilio dell'autore delle tassidermie che il garage che custodiva gli animali imbalsamati.

Via | El Pais

Foto © Getty Images

 

 

  • shares
  • Mail