Seguici su

Clima

Filippine, sicurezza alimentare a rischio a causa dei cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici hanno ridotto drasticamente la produzione agricola mettendo in crisi la sicurezza alimentare. Un trend che è cominciato ben prima del tifone Haiyan e che preoccupa il Governo filippino

Nelle Filippine è allarme sicurezza alimentare. E la colpa è da attribuire in maniera prevalente ai cambiamenti climatici. Arsenio M. Balisca, segretario alla pianificazione socioeconomica del Paese ha recentemente spiegato come l’agricoltura “spina dorsale” della sicurezza del Paese sia anche il settoe più vulnerabile agli effetti delle catastrofi naturali.

Secondo i dati parziali del 2013, il 74% dei danni stimati da calamità naturali nel Paese riguardano il settore agricolo,

ha detto Baliscan in occasione del lancio di un progetto legato all’agricoltura. Il governo filippino sta sta collaborando con Cgiar (Consultative Group on International Agricultural Research) e il Food Policy Research Institute per elaborare strategie che fare in modo che il settore agricolo sia in grado di adattarsi ai cambiamenti climatici. Il tifone Haiyan, anche noto come Yolanda, ha danneggiato 600mila ettari di terreni agricoli. Sono andati perduti 1,1 milioni di tonnellate di raccolti con danni ingenti per la produzione di riso e cocco.

Secondo Baliscan le perdite e i danni subiti in autunno influenzeranno negativamente la produzione all’inizio della stagione 2014. Ma al di là dell’evento eccezionale dello scorso novembre, il National Statistical Coordination Board ha dimostrato come, da gennaio a settembre 2013, la produzione agricola abbia registrato una crescita dello 0,3% a fronte della crescita del 4,4% dello stesso periodo dello scorso anno.

Via | AdnKronos

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa