Global warming: per la Noaa è stato il maggio più caldo di sempre

Secondo la Noaa la media delle temperature di maggio è stata 0,74 gradi superiore a quella del XX secolo

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa) il mese di maggio 2014 è stato il più caldo maggio degli ultimi 134 anni, un nuovo record per le (alte) temperature globali.

Nel suo rapporto mensile sul riscaldamento globale la Noaa illustra una situazione decisamente poco rassicurante: secondo l'agenzia federale di meteorologia statunitense le misurazioni di maggio 2014 hanno dimostrato che le temperature superficiali medie sono state di 0,74 gradi superiori alla media di 14,8 gradi del XX secolo.

may2014-land-ocean-anomalies

Insomma, caldo record e freddo record, anche se tra i due sono le temperature al rialzo a preoccupare gli studiosi: nel suo rapporto sul clima, presentato ieri, la Noaa spiega come sia evidente, se rapportiamo i rilievi dei mesi di maggio degli ultimi 5 anni, come in quattro di questi le temperature abbiano segnato record su record.

In particolare i rilievi effettuati su Asia occidentale, Siberia e Australia mostrano come queste regioni del pianeta siano quelle maggiormente sensibili al global warming. Maggio 2014 fa il perfetto seguito di aprile 2014, anch'esso il più caldo dell'ultimo secolo.

Gli ultimi rilievi al di sotto della media (in maggio) sono stati effettuati nel lontano 1976: da allora le temperature hanno mostrato un incremento costante e inesorabile verso l'alto ed oggi siamo a quasi un grado oltre la media.

Il 2014 è l'anno più caldo registrato di recente, secondo solo al 2010: il Regno Unito ha avuto la primavera più calda di sempre (oltre 2 gradi sopra la media), così come anche la Norvegia (la primavera più calda dal 1900) e la Corea del Sud.

  • shares
  • Mail