Seguici su

Biciclette

Germania, una superstrada solo per le biciclette

La Radschnellweg collega Duisburg a Essen, ma una volta ultimata sarà lunga 100 km arrivando fino ad Hamm

Su Ecoblog vi abbiamo spesso parlato delle buone pratiche legate alla ciclabilità di Londra, Parigi e delle città olandesi e danesi, ma quest’oggi vi segnaliamo la Radschnellweg, letteralmente l’“autostrada ciclabile” che è stata inaugurata qualche giorno fa e che unisce Duisburg ad Essen.

[related layout=”right” permalink=”http://www.blogo.it/news/special/slow-mobility#”][/related]

Certo “autostrada ciclabile” è un po’ un ossimoro quando si parla di un asse viario dedicato esclusivamente alla bicicletta, ma quella che unisce i due centri della Ruhr è davvero qualche cosa di più di una semplice pista ciclabile.

Innanzitutto perché unisce due centri urbani lontani fra loro 20 chilometri e, di conseguenza, perché ambisce a diventare un’alternativa a impatto zero alla mobilità extraurbana. Questa superstrada dispone di due corsie, una per ogni senso di marcia, è larga 4 metri ed è tutta in sede propria, garantendo così la sicurezza dei ciclisti e, a chi dispone di un buon allenamento e di un buon mezzo, di viaggiare fra i 18 e i 30 km/h. Lungo quest’asse, infatti, sono stati ridotti al minimo i semafori, le curve e tutti gli ostacoli che impediscono una mobilità fluida.

[img src=”https://media.ecoblog.it/a/a83/collage3.jpg” alt=”collage3.jpg” align=”center” size=”large” id=”160993″]

Il progetto della Radschnellweg (RS1) è solo all’inizio: ai 20 km del primo tratto Duisburg-Essen se ne aggiungeranno altri 80. Quando la superstrada ciclabile sarà ultimata il suo itinerario sarà lungo 100 chilometri e unirà Duisburg ad Hamm passando per Essen e per Dortmund.

Via | RS1

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa