Les Saisons, l’incanto della foresta

Il film di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud ci guida in un viaggio alla scoperta della foresta

Les Saisons di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud ha chiuso ieri sera la diciannovesima edizione di Cinemambiente in coda alla premiazione dei film vincitori. Perrin avrebbe dovuto essere a Torino per ritirare il Movies Save the Planet Award ma è rimasto bloccato in Francia ed è intervenuto telefonicamente prima della proiezione.

Il film che ha chiuso il festival racconta la fine di un inverno durato 80mila anni e l’arrivo delle foreste che hanno coperto il Pianeta e hanno obbligato alla convivenza gli uomini e gli animali.

Lupi, orsi, caprioli, ghiri, tassi, cervi, cavalli, renne, gufi, picchi, volpi, cinghiali, rane, insetti, scoiattoli si alternano come protagonisti di quest’ode alla meraviglia del bosco e alla ciclicità delle stagioni che è ora minacciata dal riscaldamento globale. Girato in maniera straordinaria, con emozionanti inseguimenti e intensi primi piani degli animali selvaggi, questo documentario ha richiesto ben quattro anni di riprese che sono state successivamente armonizzate con un lavoro di montaggio capace di immergere lo spettatore in una fiaba per tutte le età.

Via | Cinemambiente

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail