Seguici su

Acqua

Volvo con LifeGate PlasticLess contro l’inquinamento da plastica dei mari

Iniziativa di contrasto all’inquinamento da plastica con il supporto di Volvo Italia, per la bonifica dei porti italiani col dispositivo Seabin.

Volvo conferma la sua attenzione per l’ambiente con il sostegno al progetto LifeGate PlasticLess per lo sviluppo sostenibile, il sui scopo è il contrasto all’inquinamento da plastica nei mari, in questo caso con riferimento a quelli del Belpaese.

La filiale italiana della nota casa automobilistica aveva già sposato la causa nel 2018, con la posa di tre dispositivi Seabin nei porti di Marina di Varazze, Marina di Cattolica e Venezia Certosa Marina. Nel 2019 il progetto si amplia, coinvolgendo molte altre località dei litorali, con il contributo di alcuni dei concessionari più attivi della rete commerciale Volvo.

Prima di passare alla scheda illustrativa, che mappa gli interventi, è giusto spendere due parole sui Seabin, che sono dei “cestini” capaci di raccogliere, in modo semplice ed efficace, i rifiuti plastici (e non solo) che galleggiano sull’acqua. Questi dispositivi risultano particolarmente utili in aree come i porti, all’interno dei quali – grazie all’azione di venti e correnti – convergono gli scarti riversati in mare.

Ogni “cestino” è in grado di catturare dalla superficie dell’acqua circa 1,5 chilogrammi di detriti al giorno, pari ad oltre mezza tonnellata di rifiuti all’anno, comprese le microplastiche fino a 2 millimetri di diametro e le microfibre fino a 0,3 mm, sempre più diffuse e pericolose. La loro efficacia merita un plauso, anche nell’ottica del miglioramento della nostra catena alimentare, perché riduce il rischio dell’ingresso in essa di pericolose microplastiche. Ecco la grafica che mostra i concessionari e i porti coinvolti dalla collocazione dei nuovi Seabin nell’ambito del progetto LifeGate PlasticLess sostenuto da Volvo Italia:

[img src=”https://media.ecoblog.it/d/d9b/seabin-volvo-iqnuianment-plastica-5.jpg” alt=”” size=”large” id=”188915″]

La posa di questi dispositivi segna una nobile iniziativa, che mette in evidenza la sensibilità ambientale di molti concessionari Volvo attivi nel nostro paese. Una sensibilità espressa a più ampio raggio da Volvo Cars e che oggi pervade tanta gente, convinta dell’urgenza di un’azione condivisa per tutelare i nostri mari, il nostro ambiente e la nostra salute dai rischi dell’inquinamento da plastica.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/176777/volvo-energie-alternative-per-i-suoi-stabilimenti”][/related]

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa